I 5 posti migliori in cui andare quando facevi sega a scuola

Share the love

Prima dei gruppi Whatsapp dei genitori, prima dei libretti elettronici e prima di un sacco di altre evoluzioni tecnologiche nel mondo della scuola. Esistevano i libretti degli studenti classici. Assenze davanti e ritardi dietro. Con le caselle da compilare con giorno, motivazione dell’assenza e firma di un genitore.
Non andare a scuola era abbastanza semplice da mascherare, bastava aggiungere un giorno magari a un’assenza non ancora controfirmata oppure ricorrere all’amico falsario in grado di copiare tutte le firme. Alcuni di quelli probabilmente ora sono latitanti in qualche paese in Sud America o hanno fatto carriere particolari. Una volta commesso il reato bisognava scegliere solo cosa fare fino all’ora di pranzo per poi tornare a casa e mentire spudoratamente alla domanda: come è andata a scuola? Con il classico “Tutto bene Mà”.
Ma quali erano i 5 migliori posti in cui andare quando si faceva sega a scuola, ve li ricordate? Noi si e per questo abbiamo deciso di erigere una classifica personale, diteci che ne pensate.

Libretto scolastico

5 • Il Baretto

La scuola si marinava la mattina e con tutte quelle ore libere dove vuoi andare se non a fare una bella e ricca colazione? Perciò ogni comitiva aveva il suo Bar di fiducia e quello che doveva essere Cappuccino e Cornetto diventava tutta la mattina a perder tempo. Si parlava di tutto e si incontravano spesso anche altri ragazzi della stessa o di altre scuole che avevano avuto la stessa brillante idea.

Baretto storico a Roma

4 • Il Parchetto

Perché chiudersi in un posto chiuso se era una bella giornata? E quindi via nelle ville o nei parchi, magari con un pallone a giocare. Questa era la soluzione spesso di gruppetti misti che per accontentare tutti preferivano andare in spazi aperti.

Villa

3 • La Sala Biliardo

Un grande classico, i liceali degli anni 2000 incredibilmente sono stati tutti campioni di Biliardo. Si passavano ore nelle bische di quartiere. Con signori che fumavano dentro e rosicavano del casino che facevamo. Tra una partita e l’altra la concentrazione era massima anche se la cosa che riusciva meglio era sempre la stessa: passare il gesso sulla stecca. Ma quanto stile.

Biliardo

2 • Le Sale Giochi

Dei veri parchi giochi per i ragazzi, le sale giochi ormai estinte in un mondo dove si gioca online e basta creavano contatti reali tra migliaia di ragazzi.
C’erano i fenomeni a Tekken, i campioni di Virtua Striker e quelli fissati con le macchinette speranzosi di poter vincere centinaia di euro mettendone 2.

Le sale giochi

1 • Il Bowling

Chi lo aveva nella propria città non poteva non metterlo al primo posto nelle soluzioni. Tra i 5 posti migliori in cui andare quando si faceva sega a scuola questo era sicuramente il primo. Perché univa un po’ tutto aveva spesso anche la sala giochi interna, poi aveva il bar e faceva felici ragazzi e ragazze. Spesso si faceva anche amicizia e poi con 2 partite passavi tutta la mattina. Che ricordi il Bowling.

Il Bowling

E questo è quanto. Diteci cosa ne pensate e seguiteci sui canali Facebook e Instagram. Inoltre se siete grandi ok, la scuola è passata ma se siete piccoli e state ancora al Liceo non fate come noi. Andate a scuola, studiate, imparate. Perché il futuro dipende da voi e non è che il presente sia proprio granché.
Grazie!

Articoli consigliati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Follow Me!