Se LOL fosse nato negli anni 2000

Share the love

Sulla bocca di tutti in questo periodo c’è sicuramente il nuovo programma di Amazon chiamato LOL. Format giapponese presentato da Fedez e Mara Maionchi, in cui dei comici vengono chiusi in uno studio televisivo per 6 ore con l’unica prerogativa di riuscire a non ridere per non essere eliminati. Tra i protagonisti dello show troviamo: Angelo Pintus, Frank Matano, Elio, Lillo, Luca Ravenna, Fru e Ciro dei The Jackal, Caterina Guzzanti e Katia Follesa, Michela Giroud.
Ora, siamo strani lo sappiamo, ma ci siamo chiesti: se LOL fosse nato negli anni 2000. Come sarebbe stato?

LoL chi ride è fuori su Amazon


Partiamo dicendo che con MSN sulla cresta dell’onda, in cui tutti scrivevano LOL ovunque, probabilmente il format avrebbe avuto anche più successo di quanto già ne sta avendo ora. Perché non sappiamo se tutti lo sanno ma LOL significa “lots of laughs” ossia tante risate ed è stato per anni un modo di dire comune in ogni chat degli anni 2000.

Il cast

Ora veniamo all’ipotetico dream team con cui avremmo composto il Cast.
Non sappiamo i vostri gusti, ma le prime maglie l’avremmo date comunque a Lillo e Elio. Troppo ma troppo divertenti per lasciarli fuori.
A seguire avremmo aggiunto Ale di Ale e Franz, per capirci quello con meno capelli, non ce ne voglia Franz ma metterli entrambi li avrebbe troppo favoriti.
Con 7 posti disponibili un altro lo avremmo dato ad Aldo di Aldo Giovanni e Giacomo ed anche per loro stesso discorso, metterli tutti e tre avrebbe falsato il gioco. Poi spazio alle donne con sicuro al 100% Paola Cortellesi alla quale avremmo accostato anche Valentina Persia e la bravissima Lucia Ocone.

La bellissima e bravissima Paola Cortellesi

E arriviamo agli ultimi posti disponibili, scelta molto ma molto difficile, perché come ci muoviamo ci muoviamo. Lasciamo sicuramente fuori dei fenomeni della comicità Italiana.
Con soli tre posti liberi rimasti però ci sentiamo di dire che abbiamo scelto un tridente che sicuramente non avrebbe deluso le aspettative.
Primo posto libero a Fabio de Luigi, perché solo l’idea di vederlo nell’ingegner Cane o in qualcuno dei suoi altri personaggi dell’epoca ci obbliga a metterlo in partita. Altro spazio libero noi lo avremmo dato a Ceccherini, accollandoci anche il rischio di una bestemmia in diretta, ma ne sarebbe valsa la pena.
E per finire se LOL fosse nato negli anni 2000 l’ultimo slot libero lo avremmo dato a un giovanissimo Checco Zalone. Il tutto ovviamente presentato dalla Gialappa’s!

Insomma ieri come oggi, risate assicurate!

Siete d’accordo con noi o avreste fatto convocazioni diverse? Ditecelo nei commenti o sulle nostre pagine social @vivaglianni2000 🙂

Checco Zalone

Articoli consigliati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *