Staff/ Settembre 23, 2020/ Articoli/ 0 comments

Chi ha vissuto gli anni 2000 sa bene che questi gloriosi anni ci hanno regalato un numero innumerevole di meteore, ma sa anche che alcune più di altre lasciano ricordi che difficilmente riusciremo a cancellare. Chissà, forse anche per colpa dei moderni Benji e Fede, ci siamo chiesti che fine hanno fatto i Sonohra?

Luca e Diego

Dalle origini ad oggi

Luca e Diego Fainello, in arte Sonohra, sono due fratelli originari di Verona. Raggiungono l’apice del loro successo nel 2008 con il brano l’amore al Festival di Sanremo vincendo la categoria giovani.

Con l’album Liberi da sempre, contente il singolo vincitore a Sanremo vincono il disco di platino superando le 100.000 copie. Il 16 maggio dello stesso anno esce nelle radio il loro secondo singolo, Love Show; il giorno successivo partecipano ai TRL Awards 2008 di Napoli, presentando il singolo e trionfando nella categoria “Best New Artist”.

Nel 2009, i Sonohra partono per Londra per registrare il secondo album, Metà, realizzato nello studio 3 di Abbey Road.

Sotto la guida del nuovo manager Enrico Garnero, poi, il 15 maggio 2012 esce il terzo album studio del duo veronese, La storia parte da qui, capace di entrare immediatamente nella classifica degli album più venduti della settimana in Italia.

Sonohra

Ma i fratelli non si fermano. Nel 2014, autoproducono e commercializzano grazie all’etichetta Believe Digital, il nuovo singolo Il Viaggio, scritto da Enrico Ruggeri ed eseguito insieme ai Modena City Ramblers. Brano che dà anche il titolo all’album.

Ma adesso che fine hanno fatto i Sonohra? Beh, possiamo dirvi che nel 2017 li vediamo tornare alla carica con un singolo, Destinazione Mondo e nel gennaio successivo presentare Per Ricominciare. Con questi due brani strizzano l’occhio alle sonorità degli esordi, pur con maggiore consapevolezza. Cominciando un tour live per 10th Anniversary Tour dal successo del brano: l’amore.

Oggi su Instagram hanno un profilo seguito da circa 20 mila follower sotto il nome di @sonohraproject e continuano a fare musica nei locali.

Share this Post

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*