Staff/ Marzo 12, 2019/ Articoli

Basta ascoltare poche note di questa canzone e subito il ricordo torna a quell’estate. Era il 2004 ed i Simple Plan, gruppo punk pop franco canadese scalava le classifiche di tutto il mondo!

Dopo un breve ciclo come band di apertura di Avril Lavigne e Good Charlotte, il gruppo si fece strada collezionando una lunga fila di concerti Sold Out. Tra cui anche l’Italia nel 2008 con due date a Milano.

Dopo gli anni d’oro, per molti gruppi arriva una fase di declino, ma i Simple Plan hanno il merito di essersi saputi rinnovare, sia stilisticamente che artisticamente. Infatti, superata la scia del successo anni 2000 Punk Pop, hanno deciso di fare musica meno malinconica e si sono dedicati a musica più allegra. E nel 2012 probabilmente vi ricorderete il singolo Summer Paradise assieme a Sean Paul che con oltre 2.5 milioni di copie vendute in tutto il mondo è ad oggi il maggior successo della Band. Superando anche il nostro caro e amato capolavoro del 2005!

Impegnati anche nel sociale con la Simple Plan Foundation, la Band è arrivata alla donazione complessiva ad altre aziende benefiche (principalmente dedite al sostentamento e all’educazione dei bambini del terzo mondo) di oltre un milione di dollari.

Dal 2005

Oggi la Band si sta dedicando ad un Tour in giro per il mondo. E di loro ricordiamo in fatto di produzioni la collaborazione del 2015 assieme a Nelly intitolata I Don’t Wanna Go To Bed. Singolo divertente ed estivo che esprime al meglio questa nuova identità della Band, che definisce il loro cambio stilistico così:

Nella discografia come nella vita attraversi periodi felici e periodi in cui vorresti solo piangere. A volte hai bisogno di una canzone strappalacrime quando sei giù e altre volte vuoi solo ballare nel tempo libero. Noi siamo così.

Share this Post